315312_4318829538685_668782093_n

 

 

 

 

 

 

È urbanista, ma non ha mai ritirato la pergamena di laurea perché ai muri preferisce appendere quadretti più colorati.
Oggi è scrittrice, giornalista e drammaturga.
Ama frittelle, patate fritte e involtini primavera, ma non li mangia mai sostituendoli con tisane, yogurt di soia con lo 0,1 di grassi e decotti di verdure a basso indice glicemico.

I suoi scritti affrontano spesso temi di disagio e malessere sociale, ma si esclude una correlazione con la sue scelte alimentari.

A luglio 2020 uscirà il suo romanzo “Non questa volta” per Castelvecchi.

A settembre 2020 uscirà con “Acque libere”, una narrazione pubblicata per un’antologia da 66thand2nd.

Ha pubblicato “Ancora una scusa per restare” e “Il tacco di Dio” per Città del Sole Edizioni, “Parole rubate ai sassi”, una silloge poetica per IRE, “Lo spazio adesso” per Ottolibri. Nel 2007 ha pubblicato “Col mare dentro”, racconto per un’antologia di Oscar Mondadori.
Ha pubblicato il testo teatrale Un altro metro ancora – Monologo sul bordo della vita, a cura di Città del Sole Edizioni. La messa in scena è a cura di SpazioTeatro.

Ha contribuito con alcune poesie all’antologia poetica “Saper leggere il libro del mondo – Volume II”, pubblicata da Editrice Zona a cura della Fondazione De Andrè.
Ha una rubrica, “Briciole per i passeri”, in Sdiario, blog letterario di Barbara Garlaschelli (www.sdiario.com).
Cura il blog “Pecore volanti” per Rewriters.it. dove si occupa di tutto ciò che gravita attorno al mondo della lettura.
Ha sviluppato la stesura di cortometraggi, documentari e drammaturgie tra le quali:
“Non lo faccia”, sceneggiatura vincitrice di Racconti nella Rete | LuccAutori da cui è stato tratto il cortometraggio per la regia di Giuseppe Ferlito.
“Metamorfosi” per la regia teatrale di Matteo Tarasco
“Un altro metro ancora” per la regia teatrale di Gaetano Tramontana
“La nuova Patria” per la regia teatrale di Amerigo Melchionda.

È direttrice artistica del festival Balenando in burrasca – Reading Festival.
È socia fondatrice dell’Associazione Adexo (www.adexo.it).
È correttrice bozze, editor e ghost writer. Si occupa di contenuti multimediali, elaborazione e scrittura testi web e cartacei, ufficio stampa e comunicazione per eventi nazionali e internazionali.
È docente dei corsi di scrittura Fiction/Non fiction “Scrittura zoo”, “Il Cerchio dell’immagine” relativamente ai moduli “Fiction/Non Fiction” e ai corsi di dedicati alla comunicazione e alla revisione testi. Ha insegnato nel corso “Redattore di casa editrice” (con il patrocinio dell’Università di Messina).
“Il Tacco di Dio” è stato adottato come libro di testo dall’Università Mediterranea di Reggio Calabria per il Corso di Laurea di Ingegneria e catalogato presso la biblioteca della Facoltà
Dal 2009 porta in tour per le città italiane (in pub, associazioni, piazze, librerie e locali di intrattenimento) un reading tratto dai suoi scritti e musicato dalle note del basso elettrico di Antonio Aprile, musicista e compositore, rilevando un notevole e positivo riscontro di pubblico e di critica.

Quando è particolarmente triste sospende la sua dieta perpetua e punitiva fatta di tisane, muschi e licheni e si cucina delle frittelle, come se non ci fosse un domani.